16/07/2024
(11 Aprile 2017)

SAT, mostra, CLAUS SORAPERRA, LIQUIDS. IDENTITÀ FLUIDE DELLE ALPI

Il progetto espositivo vuole mettere in luce la trasformazione identitaria in atto nelle popolazioni alpine. Lo sviluppo socio-economico, che negli ultimi decenni ha deviato e depauperato gran parte delle aree delle Alpi attraverso uno sviluppo e una politica espansionista, urbanizzante rispetto alla civitas montana, ha portato a una crisi identitaria e culturale, con la decadenza sociale, di valori, saperi, saggezze e tradizioni plurisecolari. In pochi decenni con la scusa del benessere gran parte delle Alpi sono state trasformate in luna park sciistici e/o in parchi divertimento. Tale trasformazione inizialmente estetica ed esteriore, negli anni in cui il gap tra reddito medio della montagna e della pianura si è enormemente colmato, la crisi si è amplificata in maniera subdola, mettendo in crisi non solo lo sviluppo del territorio, ma anche i valori identitari.

Claus Soraperra de la Zoch è nato a Canazei, nel cuore delle Dolomiti, nel 1966. Ha studiato a Venezia, presso l’Accademia di Belle Arti. Negli ultimi dieci anni ha portato avanti la ricerca figurativa dove la figura umana rappresenta il centro della pittura. Tra i suoi lavori: Pascalin_Project, Identità e Ladinoentropia.

INAUGURAZIONE: 20 aprile 2017 | ore 17.00+ù

PDF invito

Informazioni 
Biblioteca della Montagna-SAT 
via Manci 57, Trento
0461-980211;
sat@biblio.infotn.it ; www.sat.tn.it