03/03/2024
(03.04.23)

RIPRISTINO MURETTI A SECCO: DOMANDE DAL 3 APRILE

Dal prossimo 3 aprile e fino al 31 maggio sarà nuovamente possibile presentare domanda di contributo provinciale per il ripristino delle murature a secco.

ll bando 2023, come i precedenti relativi alle annate 2021 e 2022, è rivolto a privati, per interventi di manutenzione del territorio rurale montano. I contributi arrivano ad un massimo di 4000 euro ad intervento e riguardano il recupero o ripristino delle murature dei sistemi terrazzati tradizionali, per favorire la sistemazione del territorio oggetto di fenomeni di abbandono nonché di degrado in ragione del tempo e degli eventi meteorologici.

Le tipologie di intervento previste sono:

  • “recupero o ripristino di muri a secco”; il contributo, consiste in un importo fisso calcolato a seconda della metratura minima e della tipologia di lavorazione;
  • “eventuale ripristino – sistemazione dell’area direttamente collegata al ripristino della muratura oggetto di contributo”; in questo caso è prevista un’ulteriore quota di contributo nel caso di contestuale intervento, eseguito dal beneficiario, di taglio specie erbacee e arbustive infestanti e loro trinciatura o asporto, rimozione delle ceppaie, interventi di livellamento, spietramento, eventuale bonifica agraria e sistemazione del terreno sull’area direttamente collegata all’intervento.

Obiettivo del bando è incoraggiare la cura e il ripristino di opere al tempo stesso utili al fine di preservare gli ambienti interessati dall’abbandono e significative sul piano paesaggistico, come i muretti a secco e i relativi terrazzamenti.

Per maggiori informazioni
https://www.provincia.tn.it/Servizi/Domanda-di-contributo-per-ripristino-murature-a-secco-BANDO-2023