03/03/2024
(13.05.16)

PAT – Il Trentino per la biodiversità. Tre giorni di eventi per la ”Giornata mondiale della biodiversità”

Nel weekend dal 20 al 22 cadono le giornate individuate a livello italiano e internazionale dalle Nazioni Unite per celebrare il valore universale delle risorse genetiche agricole, alimentari e naturali.  La conservazione della diversità biologica, a livello di ecosistema, di specie o di gene, è uno degli obiettivi primari a livello internazionale ed il Trentino è da sempre un territorio ricco di attenzione per questi argomenti. Enti, Istituzioni, Parchi, Associazioni, agricoltori e allevatori con la propria attività e con il proprio impegno quotidiano tutelano e salvaguardano il territorio. La biodiversità e l’identità del nostro territorio passa anche attraverso la memoria, il recupero delle tradizioni, la conoscenza e lo scambio culturale che attraverso la costituzione di reti di operatori, la definizione di itinerari tematici e l’istituzione di comunità del cibo possono meglio esprimere il proprio potenziale.
Il Trentino per la Biodiversità: una festa, articolata su tre giorni che include anche iniziative per la celebrazione della Giornata mondiale della biodiversità, delle giornate europee di Natura 2000 e dei Parchi, che rappresenta una occasione di attenzione e di riflessione su temi di fondamentale importanza per l’intero pianeta. L’ampia partecipazione e collaborazione di istituzioni, organizzazioni ed associazioni all’ iniziativa è un segnale importante e testimonia che stiamo creando un capitale culturale in grado di produrre i frutti sperati ma, soprattutto, evidenzia che in Trentino la biodiversità si celebra tutti i giorni.
Domenica 22 maggio al MUSE è previsto il FESTIVAL DELLA BIODIVERSITÀ: laboratori, corner tematici, curiosità scientifiche, bioblitz, inaugurazione allestimento orti “Tutti i legumi del mondo negli Orti del MUSE”, PIC NIC biodiverso, Let it grow: balconi fioriti, visite guidate, assaggi e degustazioni a base di legumi e molto altro ancora! IOl Festival prevede la collaborazione di più istituzioni  (Provincia autonoma di Trento, Aree protette del Trentino, Fondazione Edmund Mach, Fondazione Museo Civico di Rovereto, IPRASE, , Slow Food Trentino Alto Adige, Mandacarù Altromercato, Associazioni del territorio) e la STEP -Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio proporrà una serie di attività sul rapporto tra biodiversità e paesaggio.
 

PDF programma