03/03/2024
(01.08.14)

Fondazione Edmund Mach, giornata tecnica LA SALUTE DEI PRATI DI MONTAGNA

I prati e i pascoli di montagna rappresentano una risorsa importante per l’agricoltura trentina.
In provincia di Trento i prati e i pascoli utilizzati ammontano a circa 60 mila ettari, di cui 20.000 destinati allo sfalcio e 40.000 all’alpeggio (dati Censimento Agricoltura 2010), sostenendo 45.000 capi bovini, 3.000 equini, 27.000 ovini e 6.000 caprini.
Prati e pascoli sono l’elemento caratterizzante il paesaggio delle vallate alpine e rappresentano l’unica coltura agraria possibile alle quote medio-alte. Ne deriva l’importanza di mantenerli in salute, attraverso la messa a punto di corrette tecniche di trasemina.
 
I tecnici dell’Ufficio risorse foraggere e produzioni zootecniche del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Mach spiegano infatti che una zootecnia legata al territorio ha bisogno di foraggi di qualità e dunque di prati in salute. Le moderne tecniche di trasemina consentono di “curare” il prato sotto il profilo botanico e produttivo.
 
Venerdì 8 agosto, dalle ore 9.30, in Primiero, presso l’azienda Agricola & Agritur Broch di Passo Cereda, si svolgerà una giornata dimostrativa di interventi di miglioramento del prato promossa dalla Fondazione Edmund Mach in collaborazione con l’Unione Allevatori del Primiero e Vanoi, con l’intento disensibilizzare gli operatori sull’importanza del sistema “prato” per il successo dell’azienda zootecnica.
 

Per informazioni:
Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige
Via E. Mach 1, S. Michele all’Adige (TN)
Tel. +39 0461 615111 – Fax +39 0461 650218