19/06/2024
(06 Marzo 2014)

MUSE, incontro GREEN WEEK – DA SMART CITIES A SMART LAND: ARTIGIANATO SOSTENIBILE. SUGGESTIONI DIGITALI PER IL NUOVO ARTIGIANATO

Energia, paesaggio, trasporti, economia e sviluppo sostenibile sono i grandi temi che verranno sviluppati nella “Green Week “ 2014, “Da Smart Cities a Smart Land”, attraverso una serie di eventi che avranno luogo ogni giorno in una città diversa del Nord Est.

Varie ricerche e classifiche nazionali indicano alcuni primati di questa area geografica nel settore della “green economy”, a dimostrazione dell’impegno e della grande attenzione sul tema, da parte della pubblica amministrazione , delle aziende e dei cittadini.

In un mondo sempre più urbanizzato è diventato sempre più importante puntare alla realizzazione di due obiettivi: gestire le risorse disponibili secondo criteri di sostenibilità e creare un contesto economico e sociale attraente, in cui cittadini, imprese e amministrazioni possano vivere, lavorare e interagire. Sono queste le basi per definire il concetto di “Smart City”, cioè città intelligente, un ambiente urbano in grado di agire attivamente per migliorare la qualità della vita dei cittadini che lo abitano. 

Da un progetto della Fondazione Francesco Fabbri e dal libro di Aldo Bonomi e Roberto Masiero “Da Smart Cities alla Smart Land”, nasce l’idea che percorre la terza edizione della “Green Week”. Una tematica di stringente attualità come quella della “città intelligente” viene contestualizzata e applicata al modello di sviluppo italiano e, ancor più precisamente, a quello del territorio del Nord Est, tradizionalmente portato a promuovere valori, competenze e forme di convivenza radicati nei contesti locali. Per questo dalla “city” si propone di passare a considerare la “land”, ovvero una zona più estesa dove città e paesi interagiscono in un’unica “città digitale”; quest’ultimo termine non deve però essere inteso nella sola accezione tecnologica, ma ampliato acquisendo una valenza sempre più sociale (una “città smart” deve essere vivibile, socialmente inclusiva e promuovere il benessere dei cittadini). La “smart land” è quindi un ambito territoriale nel quale sperimentare politiche diffuse e condivise orientate ad aumentare la competitività e attrattività del territorio con un’attenzione specifica alla coesione sociale, alla diffusione della conoscenza, alla crescita creativa, all’accessibilità e alla libertà di movimento, alla fruibilità dell’ambiente  e alla qualità del paesaggio e della vita dei cittadini.

Nell’ambito della manifestazione, il 23 marzo 2014, alle ore 16:00, presso il MUSE – Museo delle Scienze, Corso del Lavoro e della Scienza 3, Trento, si terrà l’incontro “Artigianato sostenibile. Suggestioni digitali per il nuovo artigianato”.

Programma dell’incontro:

Digital life – Laboratorio di stampomatica  
a cura di Lino’s Type, Tecnificio

Artigianato sostenibile. Suggestioni digitali per il nuovo artigianato
intervengono Andrea Di Benedetto, presidente CNA Digitale e vicepresidente nazionale CNA; Davide Azzolin, presidente gruppo giovani CNA Vicenza; Marco Bettiol, docente di Economia e gestione delle imprese, Università di Padova; Marcello Pirovano, co-founderTecnificio, Nicola Zago, fondatore The fab. A cura di CNA Vicenza

Per l’ingresso gratuito al museo è obbligatoria la prenotazione.

Per informazioni: 
segreteria@veneziepost.it
Tel. 049 8757589 int.10
http://veneziegreen.veneziepost.it