24/06/2024
(16 Giugno 2021)

HUMAN HABITAT: I PAESAGGI DELL’ANTROPOCENE ALLE GALLERIE DI PIEDICASTELLO

La mostra “Human Habitat” dell’Associazione Acropoli, giovane realtà nel mondo dell’architettura, è visitabile alle Gallerie di Piedicastello fino al 28 febbraio 2022. L’esposizione, che racconta in modo trasversale i “paesaggi dell’Antropocene”, ospita gli scatti del fotografo tedesco Tom Hegen e di sei giovani artisti talentuosi. È stata realizzata in collaborazione con Fondazione Museo storico del Trentino, MUSE – Museo delle Scienze e con il sostegno di Fondazione Cassa Rurale di Trento.

L’Antropocene è l’epoca geologica attuale, in cui l’ambiente terrestre, nell’insieme delle sue caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche, viene fortemente condizionato su scala sia locale sia globale dagli effetti dell’azione umana. Siamo entrati da poco in una nuova epoca geologica: l’epoca in cui l’essere umano, attraverso il suo intenso lavoro, sta dando forma al pianeta e ai territori che abitiamo. In particolare, il nostro modello di sviluppo ha trasformato l’estetica dei luoghi per inserire attività produttive che ci permettono di sopravvivere e prosperare.

Qual è il risultato? Paesaggi a grande e piccola scala, dal carattere vibrante, monumentale, alienante e sublime. Human Habitat: paesaggi dell’Antropocene nasce dalla consapevolezza di questi cambiamenti e si pone l’obiettivo di investigare il fenomeno e la sua estetica. Human Habitat è uno sguardo a volo d’uccello sulla superficie del pianeta e sui paesaggi della produzione, della distribuzione e dello smaltimento di risorse, attraverso gli occhi di talentosi fotografi contemporanei.

Il progetto di allestimento della mostra nasce da “Chiasma2020”, l’annuale workshop di progettazione ed autocostruzione che l’Associazione Acropoli organizza, ormai da 4 anni. Il workshop, che si è svolto dal 14 al 21 settembre 2020, ha coinvolto 15 neo-architetti, designer e studenti provenienti da tutta Italia, grazie ai quali è nato il progetto preliminare del percorso espositivo. La sinergia delle competenze e delle intuizioni di questi giovani creativi ha prodotto un allestimento innovativo e capace di valorizzare al meglio le fotografie selezionate per l’esposizione.

La mostra aperta alle Gallerie è stata anticipata da una sezione più ristretta, inaugurata il 21 maggio scorso presso il giardino del MUSE (disponibile fino al 18 luglio 2021) che nel corso dell’estate ospiterà anche una serie di eventi legati al tema dell’Antropocene.
 

Info: Associazione Acropoli – acropolitrento@gmail.com