23/06/2024
(01 Agosto 2014)

Festival “Tra le rocce e il cielo”, mostre sui PAESAGGI DELLA GRANDE GUERRA

Il Festival “Tra le rocce e il cielo”, che si svolgerà in Vallarsa (TN) dal 21 al 24 agosto, propone una serie di mostre che indagano da diverse angolature il tema della Grande Guerra.
Fra queste esposizioni, tutte visitabili fino al 31 agosto 2014, escluso il lunedì, dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30 (inaugurazione sabato 2 agosto alle 17.30), tre trattano anche il tema del territorio e del paesaggio: 
 
LA VALLARSA DI CARTA. Le immagini del territorio nella Grande Guerra sulle mappe del genio militare Italiano, curata della Gruppo Alpini Vallarsa.  In mostra le mappe con le quali i vertici dell’esercito del Ragno d’Italia preparavano linee difensive e tattiche offensive, progettavano la costruzione di mulattiere e strade, gallerie e depositi, baracche per i soldati e teleferiche;
 
SENTIERO DI PACE. 1914-2014. Viaggio lungo il fronte restituito alla natura, fotografie di Massimo Falqui Massidda.  Un percorso lungo il confine tra Impero Austroungarico e Regno d’Italia, allo scoppio del primo conflitto mondiale; 58 giorni di cammino. 1.060 chilometri percorsi da Livigno attraverso le catene montuose di Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli, il tratto dell’alto Isonzo in territorio sloveno, fino al mare di Monfalcone.
 
LA GRANDE GUERRA E LA MEMORIA DEL TERRITORIO SUL SENTIERO DELLA PACE. Gli scatti di Claudio Fabbro ripercorrono la via del fronte alla ricerca dell’eco di quell’apocalittico evento che ha sconvolto territorio uomini e coscienze lungo l’itinerario di 520 chilometri che collega il Passo del Tonale alla Marmolada.
 
 
Per informazioni:
Associazione culturale Tra le rocce e il cielo
frazione Zendri, 16 – Vallarsa (TN)
cell. 3922272326
 
PDF invito