logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
20/09/2020
(07.09.2020)

NUOVO CATALOGO DELL'EDUCAZIONE AMBIENTALE IN TRENTINO

La conoscenza delle problematiche ambientali e dello sviluppo sostenibile costituisce uno degli obiettivi educativi importanti che l’Assessorato all’urbanistica, ambiente e cooperazione della Provincia autonoma di Trento ha deciso di sostenere favorendo un potenziamento delle proposte rivolte alle scuole.

L’azione di coordinamento è affidata all’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente (APPA), che il 1 settembre 2020 ha pubblicato sul nuovo sito web https://educazioneambientale.provincia.tn.it/ il catalogo che raccoglie le attività di educazione ambientale proposte da oltre 50 enti del sistema educativo provinciale (musei, aree protette, ecomusei, comunità, ecc.) e anche da alcuni soggetti privati convenzionati: una ricca e variegata offerta, rivolta al mondo della scuola trentina, che può essere scoperta e selezionata, con pochi clic, grazie al nuovo motore di ricerca, intuitivo e di facile utilizzo. Le iniziative sono organizzate in macro-aree tematiche e contribuiscono al raggiungimento dei diversi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Il catalogo di APPA
Una sezione del nuovo sito web è dedicata inoltre al catalogo delle proposte educative specifiche di APPA. Accanto alle tradizionali attività di didattica in presenza, una novità è l’introduzione di alcune proposte sperimentali di didattica a distanza sincrona e asincrona (videolezioni brevi, schede didattiche, videocorsi), che verranno implementate e arricchite via via nel corso dell’anno. I docenti interessati avranno l’opportunità di selezionare autonomamente le iniziative più adatte alle loro esigenze didattiche e, una volta registratisi, scaricare liberamente i materiali on line.

Le tre priorità
Per l’anno scolastico 20-21 le priorità formative della Provincia autonoma di Trento in ambito ambientale riguardano tre temi di grande rilevanza per il nostro Pianeta: i cambiamenti climatici, l’economia circolare e l’acqua. Le relative proposte formative si possono consultare nel catalogo dell’educazione ambientale, messe opportunamente in rilievo.

L’educazione ai cambiamenti climatici
Una particolare attenzione è stata rivolta all’emergenza dei cambiamenti climatici che anche in Trentino stanno causando impatti sull’ambiente e sugli ecosistemi ma anche sulla salute umana e su importanti settori dell’economia locale, come l’agricoltura e il turismo. Davanti alla necessità di intraprendere azioni più incisive e ambiziose anche a livello locale per contrastare le cause e gli effetti dei cambiamenti climatici, si è costituito un Forum provinciale promosso da diversi enti e realtà che operano sul territorio trentino al fine di promuovere il coordinamento di una serie di azioni di sensibilizzazione e comunicazione rivolte alla cittadinanza trentina sull’emergenza climatica in corso. L’attenzione è rivolta prioritariamente alle attività di educazione e formazione per le scuole ed è stata così presentata una specifica proposta complessiva delle iniziative per gli insegnanti e gli studenti sui temi legati ai cambiamenti climatici, offerte dalle diverse realtà che operano sul territorio. Tali proposte sono state riassunte in un’apposita brochure il cui progetto grafico è stato curato dagli studenti di Trentino Alta Formazione Grafica, pubblicata sempre sul sito web https://educazioneambientale.provincia.tn.it/.

Tra le proposte si segnala l’attività laboratoriale “Costruire paesaggi. Clima e paesaggio” che affronta alcuni temi ambientali del dibattito attuale (acqua, economia circolare e cambiamento climatico) in relazione al concetto di paesaggio, ovvero all’interno del rapporto tra l’uomo e il suo spazio di vita.  


Per maggiori informazioni: educazioneambientale@provincia.tn.it.