logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
03/12/2020
(12.12.2018)

Il paesaggio è negoziabile, la rivista di CIPRA dedica l’ultimo numero alla percezione del paesaggio alpino

Il numero 104 di Alpinscena, la rivista di CIPRA Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi pubblicata in lingua italiana, tedesca, francese e slovena, si chiede come la nostra percezione di paesaggio si imprime sui nostri rapporti con gli altri, con la natura e con le risorse naturali nelle Alpi.

Il rapporto fra essere umano e paesaggio è reciproco: da un lato l’uomo forma il paesaggio con le sue azioni e dall’altro ne è condizionato. Nei paesaggi sono iscritti relazioni, ricordi e visioni: se svelati e palesati, possono contribuire alla comprensione, alla consapevolezza e ad una gestione sostenibile di paesaggio, natura e ambiente. Il paesaggio può essere oggetto di discussioni, litigi e negoziazioni.

Il cambiamento del paesaggio è un processo strisciante, che trova meno attenzione nell’opinione pubblica rispetto alle crisi economiche e finanziarie, ai drastici cambiamenti politici, ma che ha un rilevante impatto sulla nostra qualità di vita.

PDF Rivista numero 104 di Alpinscena