logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
24/06/2017
(06.03.2017)

FEM e step, Paesaggio & Agricoltura, Giornata Nazionale del Paesaggio

San Michele all’Adige, dal 9 al 14 marzo


Il 14 marzo prossimo si celebrerà la prima Giornata nazionale del Paesaggio istituita, nello spirito della Convenzione Europea del Paesaggio, al fine di richiamare il paesaggio quale valore identitario del Paese e trasmettere alle giovani generazioni il messaggio che la tutela del paesaggio e lo studio della sua memoria storica costituiscono valori culturali ineludibili e premessa per un uso consapevole del territorio ed uno sviluppo sostenibile.

Per l’occasione dal 9 al 14 marzo la FEM – Fondazione Edmund Mach e la tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio organizzano una serie di attività educative dedicate alla relazione tra paesaggio ed agricoltura destinate sia agli studenti dell'Istituto Tecnico Agrario che ad esperti e liberi professionisti. Le attività si inseriscono come corollario all'inaugurazione in FEM della mostra didattica “Il paesaggio del Trentino. Un percorso tra natura e interventi umani”.

Il 9 marzo mattina in un incontro dal titolo “Il valore del paesaggio”, dedicato agli studenti delle classi quarte e quinte dell'Istituto Tecnico Agrario, gli esperti della step proporranno alcune riflessioni di carattere generale sul concetto di paesaggio e sulla sua relazione con l’agricoltura; gli studenti diventeranno poi protagonisti attivi presentando alcuni casi di studio sviluppati durante il corso dell'attività didattica. Nel pomeriggio, dopo l'inaugurazione della mostra, si terrà il seminario “Il paesaggio agrario: un’astrazione con i piedi per terra" dove esperti di FEM e step si confronteranno su come paesaggio ed agricoltura si influenzano reciprocamente nella loro evoluzione. Gli interventi saranno dedicati ad un target più adulto, coinvolgendo liberi professionisti, studenti universitari e della formazione post-secondaria.

Il 14 marzo sono previste visite guidate alla mostra “Il paesaggio del Trentino”. L’esposizione compone un quadro sintetico tanto degli aspetti materiali del paesaggio quanto dei significati che i diversi elementi che lo compongono assumono per le singole comunità. A tali fatti materiali e immateriali corrispondono dei valori che vanno preservati e trasmessi alle generazioni future. La mostra, costituita da quindici pannelli mobili, è stata pensata innanzitutto per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

PDF programma