logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
21/11/2018
(11.09.2018)

ECOMUSEO DELLA JUDICARIA, incontro, PROGETTO INVERSION. LE POSSIBILITA’ PER UNA ZOOTECNIA DI MONTAGNA SOSTENIBILE

Fiavè (TN), 15-16 settembre 2018


Nel territorio delle Giudicarie si è assistito ad una progressiva riduzione del numero di aziende zootecniche, in particolar modo di quelle di piccole dimensioni che meglio presidiavano i territori montani, e ad una intensivizzazione degli allevamenti. La sopravvivenza della zootecnia di montagna necessita quindi di un’inversione di rotta basata sull’applicazione di un modello di sviluppo sostenibile adatto al contesto montano alpino. Il progetto INVERSION si propone di sviluppare un modello innovativo di zootecnia montana in grado di rispondere alle esigenze di conservazione del territorio e della sua funzionalità, di tutela della biodiversità, di benessere animale e di sostenibilità socio-economica delle aziende agro-zootecniche.

Sabato 15 settembre si terrà il lancio del Progetto INVERSION con una presentazione pubblica dell’iniziativa a cura del Gruppo Operativo Agroecologia per il Trentino. Interverranno alcune aziende partner della sperimentazione nonché alcuni esperti dell’IBIMET-CNR, dell’Università di Padova, della Scuola Superiore Sant’Anna, della Fondazione E. Mach, della Federazione Provinciale Allevatori Trento, dell’Università della Tuscia. Domenica 16 settembre l’Ecomuseo della Judicaria organizza una giornata sul campo per conoscere da vicino le aziende che aderiscono al progetto INVERSION. Un’occasione per scoprire, con l’aiuto degli esperti, quali pratiche possono rendere le nostre aziende zootecniche ambientalmente, economicamente e socialmente più sostenibili.

PROGRAMMA

SABATO 15 SETTEMBRE

ore 9.00 saluto di Angelo Zambotti - Sindaco di Fiavè
Introduzione di Giorgia Robbiati - Coordinatrice progetto - e Giancarla Tognoni - Presidente dell’Associazione Ecomuseo della Judicaria dalle Dolomiti al Garda

ore 9.30 azienda agricola Cattafesta Maurizio - azienda capofila - e Sergio Zanazzi - Medico veterinario – “Benessere animale, metodo di rilevazione sul campo e sistemi di allevamento a confronto”

Azienda agricola Agrilife - azienda partner – Francesco Vaccari – Istituto di Biometeorologia, Consiglio Nazionale delle Ricerche (IBIMET-CNR), Firenze – “Pascolo razionale: un’opportunità per gli allevatori e il clima”

Azienda agricola Maso Pisoni - azienda partner - Francesca Pisseri - Medica veterinaria - “Gestione integrata della salute animale: pratiche gestionali preventive e medicine naturali”

Azienda agricola Misonet - azienda partner - Enrico Novelli - Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione, Università degli Studi di Padova - “La sicurezza e la qualità del latte in condizioni differenti di gestione e alimentazione della mandria”

Azienda agricola Cargos - azienda partner - Stefano Carlesi, Marzia Ranaldo - Istituto di Scienze della Vita, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – “LIVING-MAIS - Verso la riduzione degli input chimici nella coltivazione del mais: la transizione agroecologica”;

ore 11.30: coffee break;

ore 12.00 Enrico Sturaro - Dipartimento di Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente, Università degli Studi di Padova - “Progetto PEI SMARTALP: pratiche gestionali innovative e strategie di promozione dei prodotti lattiero-caseari di alpeggio” (Coordinamento Fondazione Edmund Mach)
Sul progetto SmartAlp interverrà anche il dott. Ilario Bazzoli per la Federazione Provinciale Allevatori Trento e Fabio Caporali – già Professore Ordinario di Ecologia Agraria presso L'Università degli Studi della Tuscia - “Agroecologia e sviluppo locale sostenibile”

ore 13.00 pranzo buffet


DOMENICA 16 SETTEMBRE

Ritrovo ore 08.30 parcheggio zona Rudel, Fiavè
Visite alle aziende agricole Misonet e Agrilife
Pranzo a Campo Lomaso a cura della Pro Loco Piana del Lomaso
Visita all’azienda agricola Cargos
Rientro al parcheggio alle ore 17.30
 

Per informazioni e prenotazioni
APT Terme di Comano
347.0308104
0465.702626

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria

PDF invito e locandina

http://www.progettoinversion.it/
https://www.facebook.com/ProgettoInversion/