logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
22/08/2018
(26.02.2018)

I paesaggi del conflitto. stepincontra con Francesco Chiodelli

8 marzo 2018 - ore 17.30


Spesso Gerusalemme è al centro della cronaca per lo più in occasione di uccisioni, attentati terroristici o tensioni sociali. Meno clamore suscitano invece una serie di eventi minuti legati all’uso e al controllo del suolo: l’esproprio di un terreno, la negazione di un permesso di edificazione, la demolizione di un’abitazione. Per quanto tali eventi possano sembrare in sé, singolarmente, poco significativi, rappresentano tuttavia il cuore dello scontro israelopalestinese.

Quella che è in corso a Gerusalemme è una vera e propria guerra di pietra e cemento che, rimodellando la struttura fisica della città, crea nuovi vincoli materiali alle opzioni concretamente a disposizione alla politica. L’incontro esplora la dimensione spaziale del conflitto israelo-palestinese a Gerusalemme, svelando il ruolo centrale di architettura, urbanistica e politiche urbane nella contesta per la Città Santa.

Francesco Chiodelli è professore associato di urbanistica al Gran Sasso Science Institute (l’Aquila), dove insegna presso il dottorato internazionale in Studi urbani e scienze regionali. Le sue ricerche si focalizzano in particolare sugli effetti sociali della regolazione dello spazio, con riferimento a questioni di pluralismo, diversità, informalità, trasgressione. Una parte rilevante della sua ricerca si è focalizzata sulla dimensione spaziale del conflitto israelopalestinese a Gerusalemme, tema sul quale ha pubblicato recentemente il volume Shaping Jerusalem. Spatial planning, politics and the conflict (Routledge, 2017).

Intervengono

Andrea Mubi Brighenti
Dipartimento di Sociologia, Università degli Studi di Trento

Bruno Zanon
Università degli Studi di Trento, Presidente del Comitato scientifico di step

PDF
 invito