logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
20/10/2017

Cultura architettonica

Comitato provinciale per la cultura architettonica e il paesaggio

Nell'ambito delle azioni per la diffusione della cultura architettonica e il paesaggio, con la L.P. n. 15 / 2015, è stato istituito il Comitato provinciale per la cultura architettonica e il paesaggio.

E' un organo che si ispira ad esperienze già presenti nel contesto europeo, soprattutto nei paesi di lingua tedesca, e nasce con lo scopo di:

  • contribuire alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica riguardo al modo di costruire rispettando i luoghi e il paesaggio;

  • supportare e orientare le fasi di progettazione di interventi edilizi o infrastrutturali, di sistemazione di spazi aperti o di assetto urbano, pubblici e privati ed eventualmente proporre soluzioni alternative per migliorarne la qualità architettonica,e paesaggistica;

  • fornire alle amministrazioni pubbliche un supporto specialistico in materia di paesaggio e di assetto urbano, per il perseguimento degli obiettivi istituzionali di qualificazione del territorio.

Consulenze del Comitato

Il Comitato offre una consulenza specialistica gratuita che si rivolge ad Enti pubblici,  associazioni e  soggetti privati che si trovino ad affrontare interventi che, per dimensione e/o localizzazione, sono valutati significativi rispetto al relativo quadro paesaggistico o possono determinare trasformazioni rilevanti di insediamenti storici, aree agricole e insediamenti consolidati.

Componenti del Comitato

I componenti del Comitato rimangono in carica per tre anni e sono professionisti di provata esperienza nella progettazione architettonica, paesaggistica e urbana nel contesto alpino, e sono:

  • l’arch. Elena Galvagnini – Milano, dal 2006 al 2010 del Comitato provinciale per la cultura edilizia ed il paesaggio della Provincia autonoma di Bolzano;
  • il prof. arch. Carlo Magnani – Venezia, direttore del dipartimento di culture del progetto dello IUAV, dal 2002 al 2012 presidente della giuria del Premio Architettura Città di Oderzo; 
  • l’arch. Markus Scherer - Merano, vincitore del Premio Architettura Città di Oderzo 1998 e di più premi e segnalazioni per progetti nell’area alpina;

Informazioni generali e organizzazione

Il Comitato si riunisce in funzione delle richieste pervenute, con un massimo di dieci incontri annuali.

Date consulenze 2017

Il calendario delle riunioni del Comitato è il seguente:

  • 08 febbraio 
  • 14 marzo 
  • 3 maggio 
  • 12 giugno 
  • 19 luglio 
  • 6 settembre 
  • 30 ottobre
  • 23 novembre (data in attesa di conferma)
  • 21 dicembre (data in attesa di conferma)

Documentazione da presentare

La richiesta di consulenza è preferibile venga avanzata nella fase preliminare di progettazione e va inoltrata al:

Incarico speciale di supporto alle attività di studio e ricerca in materia di paesaggio
Dipartimento Territorio, Agricoltura, Ambiente e Foreste 
via Romagnosi, 9 – Centro Europa – 38122 TRENTO
e-mail dip.taaf@provincia.tn.it

Alla richiesta vanno allegati, in formato digitale, una descrizione del progetto (1 pagina A4), fotografie del luogo e delle sue immediate vicinanze, schizzi del progetto, eventuali progetti di massima o definitivi, fotografie di plastici o fotoinserimenti. La risposta sulla rispondenza del progetto ai requisiti richiesti per essere sottoposto al Comitato, viene rilasciata entro dieci giorni.

Attività svolta del Comitato

Nel corso del 2016 il Comitato si è riunito due volte per valutare i seguenti progetti:


28.06
Progetto di ampliamento dell’albergo, bar, ristorante “Dosson”
Loc. Monte Spinale – Tre Ville
Comunità delle Regole di Spinale e Manez

21.12
Scuola media “Pia Rella”- piazza Marconi - Sistema parcheggi
Folgaria
Comune di Folgaria

Ampliamento Maso Sasso
Sasso di Nogaredo - Nogaredo
Studio Leoni&Leoni

Rifugio Erdemolo
Palù del Fersina
Servizio urbanistica e tutela del paesaggio

Selezione progetti significativi

… in lavorazione …

Contatti

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'arch. Laura Gobber (tel: 0461 495473 – e-mail:  laura.gobber@provincia.tn.it) che si occupa dell'organizzazione e coordinamento del Comitato.

Convegno transfrontaliero sulla cultura edilizia e il paesaggio

In occasione del decimo anniversario dalla nascita del Comitato per la cultura architettonica e del paesaggio, la Provincia di Bolzano ha organizzato un convegno transfrontaliero sulla cultura edilizia e il paesaggio. http://www.provincia.bz.it/natura-territorio/temi/convegni.asp

Gli assessori, Richard Theiner (Alto Adige), Johannes Tratter (Tirolo) e Carlo Daldoss (Trentino), hanno firmato, in tale occasione, un protocollo di intesa che regola la futura cooperazione delle amministrazioni dei tre territori così come dei “Comitati per la cultura architettonica ed il paesaggio”.

PDF accordo

Nell’accordo è prevista l'organizzazione annuale di un incontro dei funzionari delle strutture preposte alla cultura architettonica e alla gestione del paesaggio per favorire lo scambio di esperienze, approfondire i criteri di valutazione e concordare le misure da adottare.
Nell'anno 2017 la Provincia autonoma di Trento che presiede il GECT “Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino” (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale),sarà interessata all’organizzazione del Convegno transfrontaliero sulla cultura edilizia e il paesaggio


Atelier di progettazione architettonica nel paesaggio

l’Atelier di progettazione architettonica nel paesaggio è curato dall’Osservatorio del Paesaggio della Provincia autonoma di Trento e realizzato attraverso la tsm-step Scuola di governo del territorio e del paesaggio.

L’Atelier è una modalità innovativa di fare formazione e ricerca in campo architettonico e paesaggistico affrontando casi concreti rappresentativi di problematiche ricorrenti  e significative per il territorio provinciale.

Il percorso formativo è finalizzato alla promozione della qualità architettonica del progetto quale presupposto per  una coerente trasformazione dei territori. L’iniziativa è orientata ad incrementare la cultura architettonica dei progettisti in quanto primi interpreti della modificazione dei luoghi.

L’Atelier, nella sua prima edizione (avvio ottobre 2016), è focalizzato sul tema Paesaggio & Energia ed è svolto con Hydro Dolomiti Energia con la quale sono stati individuati alcuni casi studio esemplificativi, relativi al rapporto tra la produzione e distribuzione di energia, l’architettura e il paesaggio.

Il percorso si configura pertanto come un esercizio progettuale centrato su casi concreti selezionati in quanto rappresentativi dei seguenti temi:

  • Caso studio 1
    Produzione idroelettrica e trasformazioni del paesaggio a scala territoriale.

  • Caso studio 2
    Produzione idroelettrica e rapporto con l’ambiente e il paesaggio naturale.

  • Caso studio 3
    Manufatti tecnologici: adeguamenti funzionali, rapporto con le preesistenze e piccoli interventi a carattere seriale.

La partecipazione all’Atelier è riservata a laureati in architettura o ingegneria. I posti disponibili sono quindici. Per accedere è prevista una selezione sulla base della valutazione dei curricula e di un colloquio motivazionale.

Il percorso prevede 80 ore d’aula complessive distribuite in 10 giornate di lavoro. Nelle giornate in cui è previsto il “Laboratorio di progettazione” vengono alternate attività seminariali con tutor ed esperti con attività di progettazione e revisione progetti.

La direzione dell’Atelier è stata affidata all’ing. Giulio Andreolli che sarà accompagnato durante il Laboratorio di progettazione da tre tutor di progetto con esperienza internazionale: gli architetti Walter Angonese, Markus Scherer e Alberto Winterle.

L’Atelier si svolge presso Progetto Manifattura a Rovereto. Progetto Manifattura è un incubatore tematico di Trentino Sviluppo che si ispira ad un modello di sviluppo orientato alla ideazione e produzione di una nuova generazione di beni e servizi fondati sul valore della sostenibilità.

La tensione alla ricerca, all’innovazione e alla sostenibilità ambientale, economica e sociale di Progetto Manifattura rende la sede dell’ex Manifattura Tabacchi un luogo ideale per lo svolgimento dell’Atelier.

 
Iscrizioni entro il 30 settembre 2016. Per il programma completo e per maggiori informazioni WWW.TSM.TN.IT.

PDF brochure
PDF presentazione lavori